Arco

Milano

Governance

Consiglio di amministrazione

Davide Francesco Gilli

Presidente del Consiglio di Amministrazione

Paolo Bombardelli

Amministratore delegato

Luisa Coloni

Consigliere

Modello ex Decreto Legislativo 231

Modello di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del Decreto Legislativo dell’8 giugno 2001, n. 231

Qubo ha volontariamente adottato, nel rispetto della normativa prevista dal D.Lgs n. 231/2001, un proprio modello di organizzazione, gestione e controllo, in linea con gli obiettivi già perseguiti attraverso l’attuazione dei principi di corporate governance e con l’adozione del Codice di comportamento, in modo da assicurare la massima correttezza e trasparenza nel perseguimento delle politiche aziendali, nonché la tutela della posizione e dell’immagine acquisita nel mercato assicurativo.

Consulta i link:

Composizione Organismo di Vigilanza: dott. Paolo Patruno

Whistleblowing: Sistema delle segnalazioni

A seguito dell’approvazione della Legge 179/2017 “Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell’ambito di un lavoro pubblico o privato”, QUBO ha adottato un sistema di gestione delle segnalazioni di condotte illecite poste in essere.

Tali segnalazioni possono essere effettuate da parte di soggetti apicali, dipendenti e terze parti.

La Società ha provveduto ad individuare un idoneo canale attraverso il quale i soggetti di cui sopra possono presentare a tutela dell’integrità dell’Ente:

  • segnalazioni circostanziate di sospette condotte illecite, rilevanti ai sensi del D.Lgs. 231/01 e fondate su elementi di fatto precisi e concordanti;
  • segnalazioni in merito a violazioni del Modello di Organizzazione e Gestione dell’ente e/o del Codice di Comportamento adottato dalla singola società.

I soggetti che intendono segnalare una sospetta violazione del Modello di Organizzazione e Gestione dell’ente e/o del Codice di Comportamento della Società hanno a disposizione un canale dedicato che consente l’invio di segnalazioni all’attenzione dell’Organismo di Vigilanza e costituito da una piattaforma informatica raggiungibile dal sito internet di Cattolica.

QUBO garantisce l’assoluta riservatezza dell’identità del segnalante e del contenuto della segnalazione; l’identità del segnalante non è mai rivelata senza il suo consenso, ad eccezione dei casi previsti dalla normativa vigente.

QUBO si impegna inoltre a garantire la tutela del soggetto segnalante dall’applicazione, per motivi collegati alla segnalazione, di misure discriminatorie o ritorsive (sanzioni, demansionamento, licenziamento, trasferimento o altre misure organizzative che abbiano un effetto negativo sulle condizioni di lavoro).

Per accedere alla piattaforma clicca qui.